slide mogliano festival

PRESENTAZIONE

Guardare lontano, superare lo spazio che l’occhio può percorrere per vedere cosa accade al di là. Superare il tempo che la mente può valutare per prevedere cosa accadrà poi. Questa aspirazione è parte della natura umana fin da quando i nostri lontanissimi antenati poggiarono l’orecchio per terra per anticipare, con le vibrazioni del suolo, l’arrivo delle mandrie dei grandi erbivori. O quando iniziarono a riconoscere la ciclicità della volta celeste per prevedere il tempo delle semine e dei raccolti. 

Vedere lontano, pre-vedere: il potere offerto a chi – vero o solo verosimile – poteva attribuirsene la capacità. Aruspici, oroscopi, sensitivi, sacerdoti a diretto contatto con gli dei… Ma anche cannocchiali, futurologi, calcolo delle probabilità, valutazione delle innumerevoli variabili. La magia prima e la scienza poi hanno dedicato enormi energie, sforzi e investimenti al guardare lontano. Alla politica si rinfaccia di mancare di una visione di lungo periodo; alla classe dirigente più in generale di vivere alla giornata, di non avere un’idea di futuro. 

Ecco dunque che a questo Guardar Lontano, al saperlo fare, abbiamo deciso di dedicare 5 giorni di eventi per declinare il concetto nei modi più vari: dalla scienza alla società, dalla musica al teatro ed al cinema, dalla comprensione allo stimolo per le nuove generazioni: gli uomini e le donne di domani. 

L’arte di saper guardare lontano si svilupperà in differenti percorsi giocati nel centro di Mogliano Veneto, in contesti diversi: dal cinema Busan al teatro Astori, da piazza dei Caduti al Liceo Berto ed agli spazi per le conferenze. 

Nella sezione scientifica si parlerà della ricerca sul futuro: dalla vita nell’universo alla mappa della nostra galassia, fino all’evoluzione futura della specie umana, del suo cervello e del suo ambiente di vita sulla Terra a seguito delle modificazioni del clima. Non mancherà un ponte verso la rappresentazione: parleremo di creatività e nuove tecnologie, di scenografie virtuali, oltre a proporre film, spettacoli teatrali e musicali.

Nella sezione riguardante la società parleremo di lavoro, ed in particolare del futuro lavoro possibile, del tipo di società che ci attende e della formazione necessaria per prepararsi ad affrontarla. Laboratori per gli studenti ma anche osservatori per gli adulti completeranno il quadro, permettendoci di vedere più da vicino le stelle, il sole, o semplicemente la scienza.

Saper guardar lontano, nello spazio e nel tempo, non poteva dimenticare alcune radici che, nel recente passato, hanno contribuito ad innovare e costruire il nostro presente; per questo il festival aprirà con una riflessione sulla lungimiranza della Costituzione italiana ed suoi principi fondamentali e chiuderà con uno sguardo sulla capacità di rinnovarsi di un grande della musica jazz come Miles Davis.

Dal 17 al 21 ottobre 2018, a Mogliano Veneto, un programma declinato in diverse fasce orarie, per tutti i gusti e tutte le possibilità.

ideazione e organizzazione

©2018 SOMS – C.F. 94059760267 – info@moglianofestival.it

LEGAL NOTES | PRIVACY POLICY | COOKIE POLICY